Gli studenti delle 4^ e 5^ Alberghiero di Marsala ricevuti a Palazzo D’Orleans di Palermo


Studenti dell’Istituto Tecnico Agrario nel laboratorio di Microbiologia Enologica per le esercitazioni in collaborazione con l’ IRVO



Borsa di studio in memoria dell’ enologo Enzo Russo a Simone Galfano ,studente  dell’Istituto Tecnico Agrario di Marsala

 Lunedì 20 gennaio 2020,  l’ Aula Magna dell’Istituto Tecnico Agrario di Marsala è stata teatro di un bellissimo evento, promosso dal Rotary Club Lilybeo Marsala,  per ricordare l’enologo Enzo Russo nel primo anniversario della morte.  Presenti alla manifestazione il presidente del Rotary Lilybeo  Enzo Domingo, gli avvocati Roberto  Consentino  e Giovanni di Stefano, l’enologo Giuseppe  Clemente e i familiari dell’enologo Russo.

Enzo Russo, estimatissimo professionista,  uomo di grande spessore e di estrema signorilità,  è stato proprio alunno dell’Istituto Tecnico Agrario e  da questa scuola ha iniziato la sua carriera professionale. L’istituto Tecnico Agrario ha formato in passato buona parte della classe dirigente marsalese.  Una scuola altamente formativa, legata all’agricoltura, un’agricoltura  che diventa cultura,  una cultura contadina destinata a governare l’ambiente che ci circonda.  Fiore all’occhiello della città di Marsala, l’Istituto Tecnico Agrario fornisce agli studenti modelli di un’agricoltura  buona e sostenibile e ciò  riveste un ruolo sostanziale nella questione climatica odierna.  Un pomeriggio denso di ricordi ed emozioni, in cui la vedova dell’enologo Russo,  la signora Paolina,  ha premiato Simone Galfano,  alunno meritevole dell’Istituto Tecnico Agrario nell’anno scolastico 2018/19,  con l’augurio che questa borsa di studio,  istituita dal Rotary Lilybeo per perpetuare il ricordo dell’enologo Russo,  possa aiutare lo studente negli studi universitari di Agraria e possa servire da incitamento a raggiungere un  grande successo in campo professionale.


Convitto Damiani


Alunni dell’Istituto Damiani

Claudio Teresa, Noemi Isaia, Federico Alagna, Giovanni Barraco e Angelo Milone, alunni diplomati dell’Abele Damiani di Marsala, sono riusciti ad inserirsi facilmente nel mondo del lavoro e oggi ricoprono ruoli importanti  e prestigiosi in Italia e all’estero.   Questi ragazzi hanno realizzato i loro sogni perchè hanno creduto nell’importanza dei loro studi e nella valenza formativa  del loro diploma, un diploma immediatamente spendibile in ambito lavorativo. Motivo per cui, lo scorso novembre, il premio 91025, il premio della città di Marsala, è stato conferito all’Istituto  “Abele Damiani” , come grande eccellenza del nostro territorio.


Tutti i volantini per l’orientamento

Tutti i volantini


Tutti i volantini


 

PREMIO CIURI

Domenica 24 novembre 2019 si è svolta presso il Teatro Impero di  Marsala  la quinta edizione della manifestazione Premio 91025 – Il premio della città di Marsala. L’evento, promosso dall’Associazione culturale CIURI e patrocinato dal Comune di Marsala, è diventato un appuntamento fisso per la nostra città. Presenti le alte autorità delle forze dell’ordine locali, il sindaco, l’assessore  alle politiche sociali e culturali e l’assessore alle pari opportunità. Finalità precipua dell’evento quella di premiare le eccellenze di Marsala e coloro i quali si sono impegnati con passione per valorizzare il nostro territorio e contribuire allo sviluppo della nostra città. Quest’anno il premio è stato conferito all’Istituto Alberghiero ”Abele Damiani” di Marsala per essere riuscito ad ottenere risultati prestigiosi a livello nazionale e internazionale a seguito di un serio impegno formativo, grazie alla professionalità dei docenti e alla lungimiranza del Dirigente Scolastico, dott. Domenico Pocorobba. Nel corso della premiazione , emozionante il video di alcuni ex alunni del Damiani, che oggi  sono  pienamente realizzati in ambito professionale e  ricoprono ruoli molto importanti anche  all’estero. Questo prestigioso riconoscimento conferma ed aumenta il valore dell’istituto che è ormai un’eccellenza del nostro territorio. Un grande plauso al Dirigente scolastico, ai docenti e agli alunni.


Incontro con Piera Aiello

Venerdì 22 Novembre 2019 nella splendida Aula Magna del nostro Istituto si è svolto un illuminante incontro con l’onorevole Piera Aiello, deputato parlamentare e membro della commissione antimafia. Presenti alla manifestazione anche le alte autorità delle forze dell’ordine locali: il comandante Cirillo dell’arma dei Carabinieri,  il comandante Corso della Polizia di Stato e la comandante Cupini della polizia municipale. Moderatrice dell’incontro la dott.ssa Rosa Rubino, che ha illustrato agli uditori le parti salienti del libro “Maledetta Mafia”. Un momento di grande partecipazione e commozione, in cui gli allievi del Damiani hanno dato prova di maturità, compostezza e immensa sensibilità. Piera Aiello, donna semplice, immediata, coraggiosa, empatica e risoluta ,ha dialogato con gli studenti con spontaneità e naturalezza, raccontando senza veli il suo passato di vedova di mafia  e di testimone di giustizia e il suo presente di donna che lotta per diffondere la cultura della legalità tra i giovani.”La mafia ha più paura della scuola che della giustizia”-  afferma Piera Aiello  – ed è proprio dai giovani che bisogna partire per sconfiggere questa “prigione dell’anima”,  seminando  e coltivando  nei loro cuori il sentimento della legalità.  Allievi, docenti , autorità , tutti catturati dal carisma di una grande donna, che ha trasmesso la memoria di un  passato recente, in cui spiccano le figure di Paolo Borsellino e Rita Atria, vittime innocenti di una cultura della morte e della sopraffazione.
Al termine dell’incontro, le parole di Rita Atria , scandite dalla voce tremante di una nostra alunna,  hanno consegnato alla platea commossa un bellissimo messaggio di speranza: “Non arrendersi mai , ribellarsi all’omertà  e  lottare sempre per affermare la verità e la giustizia”. Un sentito ringraziamento  va al  nostro Dirigente scolastico , dott. Domenico Pocorobba, al prof. Trovatore, che coordina il progetto di Educazione alla Legalità  e  ai colleghi del Dipartimento di Lettere, che hanno curato con passione  la lettura del libro “Maledetta Mafia” nelle classi. Un grazie particolare alla nostra  cara Violetta Isaia, ex docente del nostro Istituto, sempre disponibile a collaborare per trasmettere il piacere della lettura  ai nostri giovani allievi. 

Prof.ssa Stefania Pellegrino


Lo zafferano al podere Badia


Dall’originale e geniale intuizione di studenti, docenti, collaboratori e tecnici  dell’I.I.S. “Abele Damiani” di Marsala, da qualche anno  è  stata avviata, nell’azienda agricola “Podere Badia”, la coltivazione dello zafferano.  Le competenze specialistiche acquisite nell’ambito dell’agronomia e delle tecnologie delle produzioni vegetali, hanno orientato i nostri studenti verso una scelta colturale piuttosto semplice, ma molto innovativa. Lo zafferano è considerato la spezia più pregiata al mondo, tanto da essere definito ”l’0ro rosso profumato”.Uno dei principali motivi del prezzo elevato dello zafferano è la complessità del metodo di raccolta. Lo zafferano è ricavato dallo stimma essiccato del fiore crocus sativus  e ogni fiore ha soltanto tre stimmi. Per ottenere, quindi, un chilo di zafferano occorre raccogliere manualmente circa 170.000 fiori in un lasso di tempo limitato e preferibilmente  durante le prime ore del mattino. La coltura dello zafferano prevede la  messa a dimora dei bulbi, la raccolta  dei fiori   e in ultimo l’essiccazione degli stimmi (la parte preziosa del fiore),  e tutto il procedimento  è realizzato completamente in modo artigianale, con mani nude e tanta passione. La geniale coltivazione dello zafferano rientra nel progetto agricolo-aziendale promosso dall’Istituto. La nostra scuola si propone di  coniugare le conoscenze teoriche alle esercitazioni pratiche e di offrire  una formazione qualificata,  che risponda alle necessità e ai bisogni formativi degli alunni e che permetta loro un facile inserimento nel mondo del lavoro.


La scuola entra in azienda

Gli alunni delle classi quinte dell’I.I.S. “A. Damiani” di Marsala si sono recati in visita presso le aziende vitivinicole  Martinez, Donnafugata e Florio.  Le rinomate aziende hanno aperto le porte agli studenti, per guidarli alla scoperta della loro storia,  delle loro tradizioni e dei loro prodotti. Un percorso che ha consentito ai ragazzi di analizzare “sul campo” la struttura, l’organizzazione dell’ azienda e il funzionamento del ciclo produttivo. Questi appuntamenti si prefiggono di avvicinare gli studenti a una realtà aziendale saldamente radicata sul territorio, dando la possibilità di verificare da vicino l‘intero processo produttivo nell’ottica di  un futuro inserimento nel mondo del lavoro. Le aziende Martinez, Donnafugata e Florio  hanno offerto ai nostri studenti  una grande opportunità di sperimentare il contatto con il mercato reale,  che incontreranno una volta terminato il percorso scolastico. La nostra scuola, sempre attenta alle esigenze e al futuro lavorativo degli alunni,  propone un’offerta formativa completa che coniuga la teoria alla pratica e alla esperienza sul campo.

 


 

Dieta Mediterranea

Oggi 19 Novembre 2019, presso l’Aula Magna dell’Istituto Abele Damiani di Marsala, le classi quarte e quinte hanno partecipato ad un interessante seminario dal titolo:” La dieta mediterranea e la prevenzione delle patologie metaboliche”. Hanno relazionato la dott.ssa Sonya Vasto,ricercatrice presso l’Università di Palermo , responsabile e coordina trice del progetto “Dieta Mediterranea” a cura del Rotary di Palermo, e la dott.ssa Irene Polizzotto.

Dieta mediterranea, stile di vita, benessere alimentare, prevenzione delle malattie cardiovascolari, biodiversità, sostenibilità,impatto ambientale e ricerca clinica sono state le parole chiave dell’iniziativa. Affrontando questa tematica, gli studenti hanno acquisito indispensabili conoscenze  riguardanti il modello di alimentazione più salutare, sicuro e sostenibile: la dieta mediterranea.


Angelo Milone.  Dai banchi dell’I.I.S “Abele Damiani” alla televisione.

Lo studente del Damiani  di Marsala, già diplomato,  è ora componente della Nazionale Italiana Cuochi   Cat. Junior.  Dal 12 novembre 2019 lo vedremo sugli schermi  come concorrente del nuovo coking show  “Antonino chef  Academy” su Sky Uno. Il golden –boy della cucina italiana ha già ottenuto  ben due medaglie d’oro ai Campionati della cucina Italiana, organizzati dalla Federazione Italiana Cuochi.  La sua vocazione per la cucina è nata proprio all’I.I.S. “Abele Damiani, grazie alla guida esperta dei suoi docenti, professionisti nel settore enogastronomico, che ogni giorno lavorano con impegno, passione ed entusiasmo,  cercando di trasferire i loro saperi alle nuove leve.  Lo straordinario successo dello studente marsalese rende orgoglioso tutto l’ entourage scolastico  del Damiani e conferma pienamente la straordinaria valenza  di un’offerta formativa completa, che agevola l’ingresso dei discenti nel mondo del lavoro, permettendo loro di affermarsi anche nello scenario enogastronomico nazionale e internazionale.

 




Utenti online